La Paz

Non era la prima volta che arrivavo a La Paz dal cielo, e forse per questo, l’atterraggio di un piccolo aereo della compagnia Aerosur tra le Ande innevate non m’ha troppo emozionato.

Mi ricordo la suggestione della prima volta, l’aereo tra i picchi altissimi e bianchi di neve, la Cordillera, gli Illimani sempre coperti dalle nuvole, e il terrore che l’aereo non facesse in tempo a decelerare e finissimo a picco giù dalla montagna.

Penso che questo aeroporto a 5000 metri slm sia il più alto del mondo, è piccolo, in legno, c’è una sola pedana per lo scarico dei bagagli e non esistono navette, si scende e si sale a piedi dall’aereo e si esce dall’aereoporto quasi immediatamente.

La strada che dall’aeroporto porta al centro di La Paz è tutta liscia e in discesa, sembra un’enorme pista da sci. Si passa per El Alto il quartiere di La Paz dove vive la comunità campesina e aymara che rappresenta lo zoccolo duro dell’elettorato di Evo Morales e del suo partito, il Movimiento al Socialismo (Mas).

Graffiti sui ponti e sui muri ai bordi delle strade mostrano l’amore incondizionato per Morales, il primo presidente indios della storia della Bolivia, molti parlano di Evismo per descrivere questo fenomeno di vero e proprio culto dell’immagine, del volto e degli abiti del presidente da parte delle masse contadine e indigene dell’atipiano occidentale.

Sabato 24 gennaio ci sarà la fiera di Alacita, una grande fiera tradizionale nella quale i paceñi comprano statuette in miniatura di ciò che desidererebbero ottenere nell’anno che viene e le fanno benedire secondo un rituale tradizionale e poi in una chiesa cattolica, molte statuine hanno il volto del presidente Morales.

Io intanto ho il Mal di montagna, un disturbo causato dall’altitudine, ogni piccolo sforzo mi stanca, fare le scale mi fa arrivare il cuore in gola e di notte non dormo, ho la nausea e il mal di testa. L’unico rimedio, si sa è masticare un po’ di foglie di coca, o bere il mate de coca, un tè con le foglie della pianta cara alla Pachamama, la madre terra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: